PEREVOLVERE IN RETE

“Il talento di coltivare relazioni” – Intervista a Claudio Messina

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

"Il talento di coltivare relazioni" - Intervista a Claudio Messina

Ciao Claudio, raccontaci di te, dei tuoi progetti.

“Sono Claudio Messina e la mia grande passione professionale è creare progetti di marketing relazionale. Appartengo alla più grande organizzazione mondiale dedicata al business networking, BNI, e ne coordino lo sviluppo italiano. Accanto a questo creo percorsi paralleli, sempre in tema di relazioni, ed uno di questi è Referral Tasting, ovvero il business a tavola, che sto sviluppando con soddisfazione da diversi anni”.

Fare affari a tavola è davvero possibile? Come sei arrivato a occuparti di questo ambito specifico?

 “Negli anni, come imprenditore e professionista, sono stato impegnato in vari settori. Questo mi ha permesso di scoprire e valorizzare ciò che è veramente nelle mie corde, il mio vero talento: coltivare e sviluppare #relazioni. Scoprendo BNI da un lato e trovandomi coinvolto in percorsi specifici, ho appreso come poter mettere a reddito le relazioni professionali, ovvero come viverle in maniera proficua senza tralasciare l’altra mia grande passione: l’enogastronomia. Ora risiedo a Parma, città che per una serie di ragioni geografiche e di tradizioni culinarie offre degli stimoli continui alla mia attività. Nel corso degli anni ho intervistato e dialogato con centinaia di imprenditori e professionisti per comprendere e far emergere le migliori pratiche da mettere in campo per avere il successo relazionale sperato ed anche per fare del bene. Approcciarsi in modo sostenibile al mondo delle relazioni è la mia aspirazione”.

In che modo al giorno d’oggi un network esteso può contribuire alla crescita e al potenziamento di un’azienda o di un professionista?

 “Assistiamo ad un cambiamento epocale: siamo passati dal passaparola casuale al passaparola strutturato e strategico. Molti imprenditori ormai hanno intuito che una fetta consistente dei loro clienti proviene dal passaparola, tuttavia senza esserne realmente consapevoli. Quando gli domando se hanno ben chiara la strategia da seguire per sfruttare al meglio questa fonte, mi guardano con aria perplessa se non addirittura spaventata. La verità è che applicando il Referral Tasting con costanza e dedizione possiamo accrescere il nostro network, comprendendo chi abbiamo accanto e soprattutto con chi delle persone che ci circondano vogliamo sviluppare degli eventuali progetti, con reciproca soddisfazione. La vera #rivoluzione, in questo senso, è nel riuscire ad immedesimarsi nell’altro, passando dall’io al tu. Ti sei mai chiesto come cambierebbe in positivo la tua vita professionale se le relazioni fossero fluide, scorrevoli, in target perfetto con te come persona e con quello che fai di professione? Se invece di procacciare e chiedere, iniziassi a coltivare, come potrebbe cambiare la tua vita professionale? Con Referral Tasting puoi passare dalla parola business ad opera, includendo nella tua progettualità il concetto di costruire relazioni insieme ai tuoi clienti e partners”.

Claudio Messina – Con tre soci seguo lo sviluppo e la gestione di BNI in varie zone del nord Italia (Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna). Nella stessa organizzazione supporto l’ufficio nazionale per lo sviluppo del franchising in Italia, sono district Director del centro Italia e formatore del National Training Team.Con due soci ho costituito una società di consulenza e formazione affiliata ad Asentiv che eroga formazione specifica sul referral marketing ad imprenditori e professionisti, nonché percorsi specifici e su misura ad aziende nel territorio Piemontese, Lombardo ed Emliano.

 

#relazionidifiducia #accelerailtuobusiness #velocità #sinergieprofessionali
#networkingprofessionale #retedicontatti #perevolvereinrete
#piùaffarimenotempo #potenzialatuarete   

Impara anche tu a sviluppare il tuo grande potenziale relazionale

Lorenzo Muccioli

Lorenzo Muccioli

Giornalista e Blogger

Lascia un commento