PEREVOLVERE IN RETE

“Non voglio più essere un porcospino” – L’importanza della solidarietà tra imprenditori

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

“Sei troppo buono… dovresti essere più cattivo!”


Quante volte avete sentito questa frase?


Se siete imprenditori o professionisti, ve l’avranno ripetuta fino allo sfinimento.


Ci hanno insegnato che il mondo del business è come una giungla: ad ogni passo rischiamo di imbatterci in leoni, serpenti, sciacalli.


Chi ha il cuore troppo tenero non dura a lungo.


Tutto vero.

Anzi, no. Tutto falso.

Mettete per un attimo da parte la vostra #diffidenza e sforzatevi di guardare gli altri con occhi diversi.

Non è detto che la persona che vi sta davanti sia un potenziale concorrente o, peggio ancora, un nemico da abbattere.

A volte quella stessa persona – che all’inizio credevate un competitor – può diventare la vostra ancora di salvezza.

Anche io all’inizio ero come voi.

Mi aggiravo tra la folla in modo guardingo, come se camminassi sulle uova, orecchie dritte, aspettandomi di sentire da un momento all’altro il sibilo della pugnalata lanciata alle mie spalle.

Per anni il sospetto mi ha impedito di aprirmi e di conoscere meglio le persone che avevo attorno.

Ogni volta che stringevo una mano, mi sforzavo sempre di capire dove stesse l’inghippo, quale fosse in realtà il vero intento di chi avevo di fronte, quali calcoli astrusi lo avessero spinto a incontrarmi.

E’ il dilemma del porcospino, che non si avvicina mai ai suoi simili per paura di pungersi con gli aculei.

Poi, anche grazie alla partecipazione ad eventi di networking come quelli della rete di BNI e Business Tasting 2.0, ho capito una lezione importante: gli altri imprenditori non sono minacce per il nostro business.

Anche se, all’apparenza, lavorano nel nostro stesso ambito, erogano lo stesso servizio o vendono il medesimo prodotto.

Al contrario: maggiore è l’affinità, maggiori saranno le possibilità di dare vita a #partnership solide e proficue.

Qualcuno la considera una forma ‘evoluta’ di solidarietà: non importa chi tu sia, se condividiamo gli stessi valori e siamo mossi dallo stesso spirito, allora possiamo lavorare in tandem per raggiungere insieme obiettivi comuni.

Con soddisfazione da parte di entrambi.

Senza scomodare il Karma, possiamo dire che altruismo e generosità sono principi da difendere, anche se fate impresa.

Un giorno o l’altro, ricordate, verrà il momento di passare all’incasso.

E allora ringrazierete di non essere dei “porcospini”.

Vuoi potenziare le tue
capacità mentali e di fare?

Lorenzo Muccioli, Direttore PerEvolvere News

#relazionidifiducia #accelerailtuobusiness #velocità #sinergieprofessionali
#networkingprofessionale #retedicontatti #perevolvereinrete
#piùaffarimenotempo #potenzialatuarete   

Lorenzo Muccioli

Lorenzo Muccioli

Giornalista e Blogger

Lascia un commento